Attività Clinica

Coaching
Counseling
Psicoterapia
Mediazione Familiare
Consulenze Legali
Terapia Sessuologica

.

In questa sezione accenniamo brevemente alle diverse tecniche utilizzate dai nostri professionisti per rispondere in maniera efficace e personalizzata alle possibili domande di aiuto. In questo modo ognuno potrà trovare uno “spazio di lavoro” adatto alle proprie caratteristiche e alle proprie difficoltà. È comprensibile che non tutti siano in grado di capire da subito quale sia la metodologia più adatta al proprio caso, per questo sono anche previste delle consulenze preliminari di orientamento.

Le metodologie d’intervento spaziano dalle tecniche per favorire il processo di apprendimento e di crescita individuale, come il coaching (allenamento) e il counseling(consultazione), alle metodiche per problematiche specifiche, come la mediazione familiare, le consulenze legali e la terapia sessuologica, il cuore della nostra attività è lapsicoterapia, che costituisce il percorso che analizza più in profondità i vari aspetti di ogni individuo.

COACHING

Il coaching svolge una funzione di supporto allo sviluppo delle capacità possedute e delle potenzialità inespresse di una persona in relazione ad uno specifico contesto. Grazie all’attività svolta dal coach, i clienti sono in grado di apprendere ed elaborare le tecniche e le strategie di azione che permetteranno loro di migliorare le prestazioni e la qualità della vita privata e professionale. Le modalità d’intervento sono sia di tipo individuale che di gruppo. [su]

COUNSELING

Il counseling è un incontro tra due persone, counselor e cliente, in cui viene dato spazio alla qualità della relazione che si stabilizza tra i due. Nel counseling si definiscono tempi di lavoro brevi e ci si focalizza su un problema specifico, cercando di mantenere l’attenzione sul presente. Il counselor diventa una sorta di guida nel percorso di crescita personale. Crescere significa migliorarsi, essere aperti a vedere gli altri e se stessi in maniera diversa, infatti la prima qualità da risvegliare è la libertà, intesa come consapevolezza dei propri atteggiamenti e possibilità di cambiarli.
Le modalità d’intervento sono:counseling individuale, di gruppo e co-counseling. [su]

PSICOTERAPIA

La psicoterapia può essere definita come una relazione che si instaura tra terapeuta e paziente con lo scopo di fornire a quest’ultimo gli strumenti per attivare i processi di autoconoscenza, messa in discussione e cambiamento. Tale relazione coinvolge aspetti di varia natura (emotivi, cognitivi, affettivi e relazionali). Esistono diverse modalità di psicoterapia, che corrispondo ad una teoria, una prassi ed un training di formazione diversi.
I modelli più utilizzati dalla nostra associazione sono i seguenti:

Ø      La terapia bioenergetica, associando il lavoro sul corpo a quello della mente, si propone come un aiuto efficace per risolvere i problemi di varia natura e per potenziare la possibilità di provare piacere e gioia. Fulcro della teoria bioenergetica è l’equivalenza funzionale di corpo e mente: i processi corporei e quelli mentali si influenzano reciprocamente. A un livello ancora più profondo entrambi sono poi influenzati da fattori energetici. La terapia e gli esercizi sono dunque mirati a eliminare o alleviare quelle rigidità corporee, spesso riflessi di altrettante tensioni psichiche, che diminuiscono la vitalità e abbassano l’energia dell’individuo.

Ø      La terapia sistemico-relazionale prende origine dalla teoria generale dei sistemi, nata nell’ambito delle “scienze esatte” e in seguito trasposta in ambito psicologico per indicare la continua emissione ed immissione di energia ed informazioni circolanti all’interno di ogni sistema sociale entro il quale l’individuo si trova a far parte. Abbandonando una prospettiva di tipo lineare, tale approccio adotta un modello di causalità circolare, nel quale ogni sintomo non è semplicemente l’effetto di una causa predeterminata, ma va analizzato all’interno di un sistema più ampio.

Ø      La terapia strategica si basa sul presupposto che i disturbi psicologici, presentati da un individuo, derivino dalle modalità percettive, cognitive  ed emotive che questo assume rispetto alla sua realtà, che conseguentemente lo conducono a reazioni comportamentali disfunzionali. Il modello di terapia breve si focalizza sull’importanza del contesto e sulla possibile funzione che il sintomo del paziente assume all’interno di tale contesto. Il modello terapeutico di tale approccio mira dunque al cambiamento delle percezioni del paziente mediante tecniche comportamentali e comunicative, al quale seguirà il cambiamento delle sue reazioni comportamentali e cognitive. [su]

MEDIAZIONE FAMILIARE

La mediazione familiare è un intervento professionale rivolto alle coppie che esprimono il desiderio di separarsi o che si trovano in un periodo di profonda conflittualità.

Gli obiettivi della mediazione familiare sono di sostenere la coppia in questo difficile cammino, rendendola agente attivo del proprio conflitto per trovare un dialogo più possibile funzionale ai cambiamenti che stanno investendo tutta la famiglia. La mediazione familiare è una valida alternativa alla tradizionale via giudiziaria, perché consente ai coniugi di raggiungere, in prima persona, degli accordi di separazione favorendo, in primis, la vita futura dei loro figli i cui diritti e bisogni, in questo modo, verranno tutelati. [su]

CONSULENZE LEGALI

La consulenza legale è un servizio rivolto a coloro che si trovano a dover affrontare iter di ordine giudiziario. Il CTP (consulente tecnico di parte) svolge attività di perizia giudiziaria e consulenze sia in ambito civile (separazione o divorzio, affidamento dei figli, affidamento eterofamiliare, mediazione familiare, adozione nazionale ed internazionale, valutazione del danno biologico, riattribuzione del sesso) che penale (mediazione penale, valutazione dell’imputabilità, della personalità del minore autore di reato, della responsabilità penale, della pericolosità sociale). [su]

TERAPIA SESSUOLOGICA

La terapia sessuologia mira al raggiungimento o al recupero di un sereno rapporto con il proprio corpo e di una sessualità soddisfacente in caso di:

a)      specifiche disfunzionalità (quali deficit dell’erezione, eiaculazione precoce, eiaculazione ritardata, dolore coitale, vaginismo, disturbi del desiderio, anorgasmia)

b)      specifici vissuti personali o relazionali (prime esperienze, educazione religiosa, conflitto di coppia, orientamento sessuale)

c)      specifiche fasi del ciclo di vita (adolescenza, gravidanza, menopausa, climaterio)

La terapia ha come focus la sessualità intesa come una dimensione specifica ma inserita all’interno del complesso sistema di valori, cognizioni, affetti e emozioni dell’individuo. [su]