La disfunzione erettile non è una problematica legata all’avanzare dell’età (come si potrebbe pensare) ma colpisce una popolazione sempre maggiore e sempre più giovane.

Per evitare fraintendimenti partiamo dalla sua definizione. La disfunzione erettile si definisce tale quando vi è l’incapacità per almeno 6 mesi di raggiungere/mantenere l’erezione, e quindi di avere un rapporto sessuale soddisfacente e completo. Le cause possono essere psicologiche (più del 40% dei casi), o organiche; tra le prime vi sono:  problemi di coppia, relazionali, stress, depressione, ansia da prestazione ecc. Tra le seconde invece troviamo cause che possono essere di natura vascolare, ormonale o neurologica.

Secondo i dati istat sarebbero circa 30 milioni gli italiani a soffrire di questo disturbo. Il dato viene confermato dal picco di acquisto sia di farmaci prescritti in queste circostanze sia di quelli reperibili sul web, spesso privi di certificazioni e garanzie. L’allarme è stato lanciato dai reparti di urologia , che hanno messo in evidenza le difficoltà che hanno gli uomini a rivolgersi agli specialisti per parlare del proprio problema, preferendo affrontarlo (almeno all’inizio)  con i “consigli” e i “rimedi” fai da te che si trovano su internet.

Inutile dire quanto sia altamente sconsigliato fare uso di farmaci contraffatti, di cui non si conosce origine ed effetti accertati; sarebbe invece preferibile rivolgersi a specialisti per valutare in primo luogo le possibili cause della disfunzione erettile, che potrebbe essere un campanello di allarme di altre problematiche sia a livello psicologico che fisiologico.  È consigliato quindi l’intervento ed il sostegno psicologico e medico, per affrontare, oltre alla possibile frustrazione causata dalla situazione, anche lo stress quotidiano o i problemi di coppia, nel caso ci sia, pianificando un intervento che possa coinvolgere anche il/la partner.

Purtroppo intervenire solo a livello organico, con viagra, cialis o altri farmaci, non sempre risolve il problema perché non permette, laddove la disfunzione erettile è di natura psicologica, di capirne le cause. È importante invece agire con un approccio integrato in cui grazie all’aiuto psicologico ed il sostegno di uno specialista si può intraprendere un percorso di autocoscienza e conoscenza di se stessi e del proprio corpo, così da muoversi verso il proprio benessere psico-fisico.

Dott.ssa Margherita Napoli

Dott.ssa Bianca Castiglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *